Carcharhinus albimarginatu

Nome comune: Carcharhinus albimarginatus | Silvertip shark | Requin | Squalo dalle punte argentee

Categoria: Squali
Tipologia: Tavola a colori

Descrizione

L’originale della tavola, che illustra gli Squali sono state stata realizzata su carta Fabriano A4 – 50×35 cm da 250 grammi. Sono state utilizzate tecniche di tipo misto, inchiostri acrilici, aerografo, pastello e pennello.

L’intera serie, riproducenti le diverse specie di squali , è stata realizzata per illustrare il volume divulgativo “Requins en libertè” scritto dal fotografo Gèrard Soury ed Edito dalla Casa Editrice Nathan di Parigi, nel 2001.

La riproduzione delle singole specie è stata realizzata sulla base di studi anatomici, di numerose immagini fotografiche, video e dove possibile anche di osservazione diretta degli animali nel loro ambiente naturale.

Scheda organismo

Lo Squalo dalle punte argenteeè un potente predatore, si nutre di una grande varietà di pesci ossei, ma anche di aquile di mare, squali più piccoli e cefalopodi. Come gli altri membri della sua famiglia è viviparo e in estate la femmina dà alla luce da 1 a 11 piccoli. Gli squali dalle punte argentee sono considerati potenzialmente pericolosi per l’uomo, dato che spesso si avvicinano molto ai subacquei. Questa specie dalla riproduzione lenta viene sfruttata commercialmente per la carne, le pinne, la pelle, la cartilagine, le mascelle e i denti, tanto che gli studiosi temono il declino o perfino la scomparsa di alcune sue popolazioni. Proprio per questo motivo, l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) classifica lo Squalo dalle punte argentee tra le specie prossime alla minaccia

Codice: TCCA0001

Richiedi questo contenuto