Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.artescienza.org/home/wp-includes/post-template.php on line 310
class="post-template-default single single-post postid-1560 single-format-standard wp-embed-responsive blog-single-image-left blog-single-post-has-thumbnail post-has-no-content site-wide-layout page-scheme-dark lazyload-enabled wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5 vc_responsive" dir="ltr" itemscope="itemscope" itemtype="http://schema.org/Blog" data-mobile-nav-breakpoint="1199" data-mobile-nav-style="modern" data-mobile-nav-scheme="dark" data-mobile-nav-trigger-alignment="right" data-mobile-header-scheme="gray" data-mobile-secondary-bar="false" data-mobile-logo-alignment="default">

Skip links

Tursiope: Comportamento nella caccia

Tursiops truncatus

Nome comune: Bottlenose dolphin | Grand dauphin | Tursion | Tursiope

Categoria: Cetacei
Tipologia: Disegno scientifico: Schema del comportamento di caccia

Descrizione della tavola

Comportamento alimentare dei Tursiopi. Quando i Tursiopi trovano un branco di pesci pelagici lo circondano, utilizzando diverse tecniche di caccia. Più comunemente eseguono un carosello interno alle prede, in senso antiorario; quando ottengono la concentrazione sufficiente di pesci, si tuffano all’interno di questa massa, alla stessa maniera di una rete da pesca a circuizione. Il raggio di questo accerchiamento è in funzione delle dimensioni del branco e può variare da 25 a 150 metri. Gli originali delle tavole a colori, che illustrano tutte le specie di Cetacei sono state realizzate su carta Fabriano FA4 – 24×33 cm da 200 grammi/m2. Sono state utilizzate tecniche di tipo misto, inchiostri acrilici, aerografo, pastello e pennello.

Scheda organismo

Il Tursiope è più grande della Stenella striata e del Delfino comune. Può raggiungere 3,5 m di lunghezza e pesare 300 kg. Può vivere fino a 40-50 anni. Si osservano facilmente gruppi che comprendono di solito meno di una dozzina di esemplari, ma che possono arrivare fino a 50 animali. Il suo habitat nel Santuario si situa principalmente in prossimità delle coste, in particolare vicino alle isole maggiori (Corsica e Sardegna), ma anche in corrispondenza delle coste provenzali, anche se con minore frequenza. Raramente si allontana dalla piattaforma continentale. Questa situazione geografica lo espone quindi a forti pressioni umane. Il suo regime alimentare comprende pesci, gamberetti, seppie o calamari, spesso catturati sui fondali. È un opportunista che dimostra grandi capacità di adattamento. Il Tursiope viene avvistato regolarmente in ogni periodo dell’anno.

Codice: TCTT0003

Richiedi questo contenuto